Il Maestro

Il mio Maestro

Prec edente estrattoPrecedente Freccia in su per tornare all'indiceIndice

Il mio Maestro di Taekwon-doPer i primi anni fui allenato esclusivamente dal mio maestro.

A quell’epoca essere l’unico allievo a cui era permesso questo era un privilegio e rispettavo molto il peso di ciò.

Conoscendo sempre meglio la personalità del mio maestro mi resi sempre più conto di ciò che ricevevo, e man mano che la federazione di cui facevo parte crebbe sentii, a causa della mia ingordigia, la sua mancanza perché stava diventando sempre più impegnato.

Oggi guardando indietro ritengo di essere stato una persona molto fortunata ad aver ricevuto del tempo molto prezioso, dato da una persona di un tale livello.

Negli anni ebbi modo di accorgermi come il suo metodo severo e volutamente indifferente intendesse farmi capire come nessuno di noi sia indispensabile; ma soprattutto questo metodo era voluto per far sì che io crescessi e capissi quello che volevo fare della mia vita.

Nel momento in cui compresi che quella era la strada che sceglievo per me, dovetti accettare il suo atteggiamento distaccato.